3 rimedi della nonna per il mal di schiena e la lombalgia

I rimedi della nonna per il mal di schiena che non avresti mai pensato di trovare nella dispensa della tua cucina, oppure facendo la spesa al supermercato o dando un’occhiata nei campi.

Talvolta il mal di schiena colpisce all’improvviso, e magari ti coglie impreparato, sei talmente K.O. che non ti viene voglia di fare nulla, e vorresti avere a disposizione un rimedio miracoloso per stare meglio. La fortuna non è dalla tua parte e proprio quando hai mal di schiena ti accorgi di aver terminato gli antidolorifici, gli integratori, o altri rimedi che di solito usi. La tua schiena soffre e tu non sai che fare, e forse ti stai chiedendo come facessero una volta, ai tempi dei tuoi nonni, a risolvere un problema simile al tuo.

Hai mai sentito parlare dei rimedi della nonna per il mal di schiena e la lombalgia?

Se ci pensi attentamente, puoi trovare una soluzione semplicemente andando in cucina, perché alcuni prodotti che usi tutti i giorni per cucinare hanno delle proprietà antidolorifiche nascoste.

Per prima cosa, quando è il dolore lombare, cervicale, o il mal di schiena in generale a presentarsi all’improvviso, è consigliabile stare a riposo, e coprire bene la parte dolente per mantenerla calda. Nel caso che il dolore sia stato causato da contusioni o traumi, il calore è controindicato perché potrebbe peggiorare i sintomi, in questi casi è necessario applicare il ghiaccio.

Ok, ora che ti sei avvolto nella copertina, magari assomiglia a quella che usava proprio la tua nonna, è ora di rovistare in cucina, per scoprire quali rimedi avrebbe usato la nonna per il mal di schiena, rimedi naturali di pronto intervento, che puoi usare anche tu per liberartene.

3 Rimedi della nonna per il mal di schiena

rimedi della nonna per il mal di schiena1.Rimedi della nonna per il mal di schiena: Sale Grosso

Riempi una grande tazza con del sale grosso (quasi mezzo chilo) mettilo in una padella aderente e scaldalo per qualche minuto, tenendo il fuoco non troppo alto. Quando sarà caldo versalo su un piccolo panno di tela o di cotone, che dovrai chiudere, in modo che il sale non fuoriesca.

Appoggia il panno sulla zona dolorante della schiena, facendo attenzione che non sia eccessivamente caldo, copriti con una maglia e con una coperta, per mantenere fermo il sacchetto e preservare il calore.

Naturalmente dovrai sdraiarti e rilassarti il tempo necessario e comunque finché si manterrà il calore.

Quando il sale si sarà raffreddato rimuovi l’applicazione e gettalo. Puoi ripetere la procedura usando dell’altro sale. Questo è un sistema molto efficace in caso di dolore lombare, cervicale, mal di schiena in generale, infiammazioni e rigidità articolari.

Il sale è un elemento davvero prezioso fin dai tempi antichi, ma non deve mai essere utilizzato per più applicazioni, è il rimedio della nonna per il mal di schiena più antico ed efficace.

rimedi della nonna per il mal di schiena 2.Rimedi della nonna per il mal di schiena: Limone

Un altro rimedio della nonna per il mal di schiena ma anche in caso di infiammazioni, reumatismi o artrite, è il limone.

Prendi un limone, taglialo in più parti, spremi solo il succo contenuto nella buccia in un bicchiere (fai molta attenzione agli occhi mentre spremi) che avrai riempito con un paio di cucchiai di olio di mandorle dolci, oppure con dell’olio d’oliva o un altro tipo di olio da massaggio.

Miscela bene il succo della scorza di limone con l’olio e massaggia molto delicatamente la parte dolente.
La scorza del limone contiene preziosi oli essenziali dall’azione revulsiva: richiamano in superficie il sangue e quindi le tossine che causano il dolore, e quindi contribuiscono ad alleviarlo.

Inoltre il succo di limone assunto regolarmente ogni giorno con l’acqua, aiuta anch’esso a contrastare artrite, reumatismi e gotta poiché contiene oligoelementi che sciolgono i cristalli di acido urico, che causano il dolore. Inoltre l’acido citrico contenuto nel limone ha un effetto depurativo che aiuta a risolvere le infiammazioni. E’ inoltre purificante, disintossicante, sgrassante e armonizzante del sistema digerente.

Si raccomanda di gettare il limone alla fine di ogni applicazione.

Bene, ora che hai scoperto i due rimedi della nonna per il mal di schiena più naturali e facili da reperire in cucina, ti consiglio di fare un salto anche in bagno, per preparare un bel bagno caldo.

3.Rimedi della nonna per il mal di schiena: Bagno caldo

Più che un rimedio della nonna per il mal di schiena,  bagni caldi venivano utilizzati già dagli antichi a scopo terapeutico, proprio per usufruire del naturale effetto benefico dell’acqua sul corpo e sulla mente. Ad ogni bagno caldo si possono aggiungere piante, foglie, bacche, oli essenziali, ecc. a seconda dell’effetto desiderato.

L’olio essenziale di lavanda è particolarmente indicato per il mal di schiena, considerato che la lavanda è nota per le sue proprietà lenitive e sedative sia fisiche che mentali, ed è in perfetta sinergia con le proprietà antireumatiche del timo e del ginepro e con l’effetto balsamico e stimolante del rosmarino, questa miscela è un vero toccasana per tutto il corpo.

Per aumentare il potere rilassante ma anche antidolorifico del bagno caldo, aggiungi all’acqua un paio di tazze di sale grosso prima di immergerti, ancor meglio se metti qualche goccia di olio essenziale di lavanda, ginepro e rosmarino in mezzo al sale, perché quando sono veicolati dal sale gli oli essenziali si disperdono più uniformemente nell’acqua.

Se non disponi dell’olio essenziale di lavanda e nemmeno di erbe come timo e rosmarino, limitati ad aggiungere all’acqua nel bagno solo il sale grosso, che avrà comunque un effetto antinfiammatorio.

Se non hai la vasca da bagno, puoi comunque fare una doccia calda con l’aggiunta di sale grosso, seguendo questa procedura:

  1. Sciacquati bene con l’acqua calda, interrompi il flusso dell’acqua e prendi una manciata di sale grosso, aggiungici una goccia di olio essenziale di lavanda, se non hai la lavanda, limitati a usare solo il sale.
  2. Strofina tutto il corpo con il sale, in particolare la schiena, fai vari passaggi dalla testa ai piedi, insisti a massaggiare la parte bassa della schiena.
  3. Attendi almeno un minuto prima di risciacquarti, puoi anche ripetere questa procedura per due o tre volte, dopo ogni risciacquo.
  4. Dopo essere uscito dalla doccia, o dalla vasca da bagno, rivestirti velocemente, con abiti pesanti (durante l’estate indossa una canotta o una maglietta in più) e stenditi a letto ben coperto, o sul divano, sempre ben coperto per preservare l’effetto del calore e del sale.
  5. Puoi potenziare l’effetto del bagno e della doccia caldi, puoi ripetere la procedura sopra descritta e applicare nuovamente il sale caldo sulla parte dolorante della schiena.
  6. Mentre esegui queste operazioni fai molta attenzione a non fare movimenti bruschi e se devi chinarti verso terra, mi raccomando piegati usando le gambe e non la schiena.
  7. Nel caso di eventuali abrasioni sulla pelle fai attenzione a non toccarle direttamente con il sale, e limita la quantità di sale da mettere nella vasca da bagno. Il sale grosso ha proprietà cicatrizzanti pertanto se viene a contatto con ferite o escoriazioni può provocare bruciore.
  8. Se la tua pressione del sangue è molto bassa, non trattenerti nella vasca per troppo tempo.

Scommetto che non avevi idea di trovare nella tua cucina i rimedi della nonna per il mal di schiena, vero?


Il mal di schiena ti tormenta?

Scopri subito quali sono i 5 errori da evitare: