Integratori per il mal di schiena: ecco quali sono i 3 essenziali

Per liberarsi dal mal di schiena a volte è necessario ricorrere agli integratori, vediamo quali sono i 3 integratori per il mal di schiena essenziali: la vitamina C, la vitamina D e gli OMEGA 3.

Ma prima di svelarti i benefici che questi 3 importantissimi integratori hanno sia per la salute della la schiena, ma anche per quella di tutto l’organismo, ci tengo a fare una premessa.

A causa dell’inquinamento sia dell’aria, che del terreno che dell’acqua, in quest’ultimo caso per l’uso eccessivo di pesticidi e antiparassitari, è praticamente impossibile oggi mangiare del cibo che sia completamente incontaminato.

Se poi consideriamo anche i vari processi di lavorazione industriale che prevedono l’impiego di coloranti e conservanti chimici, e del tipo di alimentazione che viene data al bestiame negli allevamenti intensivi, il cibo che arriva sulle nostre tavole perde inevitabilmente una parte delle preziose vitamine e sali minerali che contiene all’origine.

Se consideriamo la qualità del cibo e le zone inquinate in cui vivono molti individui,  in certi momenti, anche la persona più sana e vitale può sentire il bisogno di ricorrere all’uso degli integratori.

Chi predilige il cibo proveniente dall’agricoltura biologica, risolve il parte in problema, ma di certo non ha il potere di cambiare la qualità dell’aria che respira. Inoltre deve mettere in conto un aumento di almeno il 30% del budget di spesa, visti i prezzi più alti del cibo bio, sempre ammesso che abbia ottenuto la certificazione “proveniente da agricoltura biologica” nel pieno rispetto di tutte le normative previste dalla legge.

Se scegli di comprare frutta e verdura direttamente dal contadino, una scelta che condivido visto che così puoi disporre di un prodotto più fresco rispetto a quello che puoi trovare al supermercato, tieni conto che gli agricoltori usano comunque dei fertilizzanti e antiparassitari se vogliono ottenere un prodotto senza parassiti e dall’aspetto decente per essere venduto.

A pensarci bene ci sarebbe da ripartire da zero, usare prodotti meno inquinanti nell’agricoltura, che peraltro già esistono, ma che per ovvi interessi non sono pubblicizzati.

Lo stesso vale per il tuo corpo, prima di ricorrere a rimedi troppo invasivi, puoi provare quelli naturali, in questo caso gli integratori  per il mal di schiena. Non è detto che tu ne abbia bisogno sempre, tuttavia vale la pena provare, anche perché i 3 integratori essenziali per il mal di schiena che tra poco scoprirai, possiedono tantissime proprietà utili non solo per curare il mal di schiena ma anche altri disturbi.

I 3 integratori per il mal di schiena

rimedi naturali mal di schiena 1-Integratori per il mal di schiena: VITAMINA C

Sul sito web: vitaminecfoundation.org sono elencati i dieci motivi per cui è importante assumere sempre la vitamina C, ecco cosa trovi nella home page:

  1. Un apporto insufficiente di vitamina C è causa di decesso
  2. L’uso di vitamina C allunga la vita
  3. La vitamina C ha effetti contro il cancro
  4. La vitamina C è antivirale e combatte il raffreddore
  5. La vitamina C aiuta il corpo a liberarsi dai metalli pesanti e dalle tossine
  6. Una buona dose di vitamina C ti mantiene in salute
  7. Contrariamente a molti altri mammiferi, a causa di un difetto genetico gli esseri umani non producono vitamina C
  8. La vitamina C migliora il tono della pelle e previene il deterioramento dentale
  9. L’apporto di vitamina C giornaliero è troppo basso
  10. Molti medici sottovalutano l’importanza della vitamina C

Escludendo il mal di schiena per un attimo, questi 10 punti basterebbero per decidere di integrare nella dieta la vitamina C.
Si trova prevalentemente negli alimenti di origine vegetale, come per esempio nelle verdure a foglia verde, nei peperoni e peperoncini, nei pomodori e nel prezzemolo, in tutti gli agrumi e nei kiwi, nelle mele ecc.

Contrariamente a ciò che si crede, per assumere la quantità sufficiente di vitamina C, non basta una semplice spremuta d’arancia, o magiare qualche kiwi. Forse non tutti sanno che per assumerne la quantità necessaria ogni giorno si dovrebbero consumare almeno 10 arance e altrettanti kiwi, oltre ad evitare di fumare, bere alcolici, bere caffè e mangiare zuccheri.

Piuttosto improbabile che tu riesca a farlo vero?

Ma non è tutto, un altro dei motivi per cui si dovrebbe integrare l’apporto di vitamina C è che l’essere umano non la produce autonomamente, inoltre è particolarmente soggetta ad ossidazione, alla degradazione attraverso la cottura e alla dispersione in acqua perché è idrosolubile.

Ma perché la vitamina C è uno degli integratori per il mal di schiena così importante?

Perché è un potente antiossidante che insieme alla vitamine E elimina i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, è essenziale per la produzione del collagene, che è uno dei componenti sia dei denti che delle ossa, e questa è una ragione importante per collocarla ai primi posti dei rimedi naturali per il mal di schiena.

Ma oltre a contribuire alla salute delle ossa, numerosi studi hanno dimostrato l’efficacia della vitamina C per combattere l’artrite, le infiammazioni articolari, le allergie, le malattie della pelle, e anche l’incremento della produzione delle cellule staminali.
Ma c’è un’altra vitamina altrettanto importante per prevenire le infiammazioni articolari e quindi il mal di schiena.

rimedi naturali mal di schiena 2-Integratori per il mal di schiena: VITAMINA D

La vitamina D si trova in alcuni tipi di pesce come ad esempio: lo sgombro, il tonno, la trota e il salmone, il pesce spada, le alici, ma anche in cibi diversi come le uova, e nei formaggi grassi e nella carne in concentrazione minore.

L’esposizione alla luce solare è fondamentale per la produzione di vitamina D, che tra l’altro stimola le nostre cellule a rinnovarsi, non a caso è stata la prima vitamina ad apparire sulla terra molti milioni di anni fa. Anche la vitamina D è importante per le ossa perché contribuisce all’assorbimento del calcio e del fosforo, ecco perché è un altro dei più importanti rimedi naturali per il mal di schiena.

Garantisce quindi il giusto apporto di calcio nella ossa, oltre a prevenire l’insorgere di infiammazioni e la debolezza muscolare.

Attenzione: l’integrazione di vitamina D dovrebbe essere fatta sotto prescrizione medica, una volta che, attraverso gli esami del sangue, ne sia stata accertata la carenza. Ma non si può parlare di vitamina D senza chiamare in causa il terzo paladino a difesa della schiena.

3-Integratori per il mal di schiena: GLI ACIDI GRASSI OMEGA 3

Appartengono al gruppo dei lipidi, e sono degli acidi grassi detti essenziali.

Una carenza di Omega 3 costituisce il terreno fertile per l’insorgere di infiammazioni, proprio per questo sono fondamentali per la salute. Si è scoperto che il corpo umano è in grado di produrre autonomamente OMEGA 3, il problema nasce quando il rapporto tra la quantità di OMEGA 3 ed OMEGA 6 nell’organismo è sbilanciato, e tale sbilanciamento è abbastanza frequente sopratutto per chi mangia pochissimo o addirittura mai pesce.

Gli Omega 3 sono particolarmente importanti per la salute delle ossa, per contrastare le infiammazioni, i disturbi reumatici, inoltre si rivelano preziosi alleati in caso di disturbi della pelle, dei capelli, per migliorare l’umore, l’insonnia, la circolazione e la pressione del sangue, diminuiscono il colesterolo “cattivo” e contrastano le malattie cardiovascolari.

Salvo che non si abbiano certezze sull’ottima qualità degli integratori di Omega 3, che spesse volte si trovano mescolati ad altri oli, sarebbe opportuno assumerli direttamente dal cibo.

Si trovano principalmente nel pesce come ad esempio: il tonno, il salmone, lo sgombro e le sardine, nel fegato di questi pesci ma anche in quello del merluzzo, nelle alghe, ma anche, in concentrazioni minori, negli ortaggi a foglia verde.

Da ricordare in particolare l’acido alfa-linoleico che fa parte degli Omega 3, che si trova concentrato nei semi di lino, nelle noci, nell’olio di colza e nella soia, che dà origine a una serie di reazioni chimiche nel nostro organismo particolarmente utili per contrastare i processi infiammatori, e quindi il mal di schiena.

IMPORTANTE: gli integratori non devono essere considerati come sostitutivi del cibo.

Sarebbe preferibile integrare le vitamine e i sali minerali di cui abbiamo bisogno attraverso cibo di ottima qualità e preferibilmente grezzo, quindi non sottoposto a lavorazione industriale. Tuttavia nel caso tu senta il bisogno di ricorrere agli integratori, ti raccomando di informarti bene riguardo la qualità del prodotto e la professionalità dell’Azienda che lo produce, in particolare modo riguardo alla concentrazione di principi attivi che contiene.

Nel caso dei sali minerali ad esempio, ci sono notevoli differenze di bio-disponibilità a seconda che siano disponibili sotto forma di ossidi, carbonati, citrati, orotati e via dicendo.

Per esempio: un ossido di magnesio ha una bio-disponibilità di magnesio di circa il 5%, mentre un carbonato di magnesio di circa il 15%, il citrato di magnesio invece ne fornisce circa il 60%.

In presenza di altri problemi e se stai seguendo delle terapie specifiche, non importa se naturali o farmacologiche, o per qualsiasi tipo di dubbio è consigliabile chiedere sempre il parere del medico prima di assumere integratori.


Il mal di schiena ti tormenta?

Scopri subito quali sono i 5 errori da evitare: